Indice articoli

I MADONNARI dalle piazze d'Italia  a Grazie di Curtatone (MN).

Valore simbolico al loro impegno, la cui forza spirituale é sottolineata dalla fragilità delle loro

opere che possono scomparire con la pioggia.



 

 

 

 

 

 

 

1°CLASSIFICATO 2019: FEDERICO PILLAN " San Paolo di Tebe. il primo eremita "

2019.2M

2° CLASSIFICATO 2019 :MINO DI SUMMA " Richiesta di grazia "

2019.3M

 

 

 

 

 

 

 

3° CLASSIFICATO 2091: MICHELA BOGONI " onora il padre e la madre "



 

 

 

 

 

 

1° CLASSIFICATO 2018: MICHELA BOGONI. "Angelo di Dio che sei il mio custode..."

Con una tecnica sapiente, capace di dosare i diversi toni del colore e le sfumature cromatiche. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2° CLASSIFICATO2018: FEDERICO PILLAN. "S. Giovanni Battista"

Immergersi in un pozzo significa specchiare la propria anima e vedere il proprio volto ricco di spritualità. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3° CLASSIFICATO2018: MARIANO BOTTOLI."Il coccodrillo e il mistero di Morte e di Risurrezione"

Cristo appare sia morto, sia risorto, esemplificando così il trionfo della vita sul male del mondo rappresentato dal drago (qui in forma di coccodrillo) seguendo le antiche tradizioni del Medioevo.



Grazie Sabato 10 Febbraio 2018 è stato inaugurato il nuovo allestimento del museo dei madonnari che custodisce alcune opere dei vari maestri del gessetto

InMuseoMw2w



 1° classificato 2017 : Federico Pillan  con "Preghiera" un opera originale di grande impatto visivo che crea  dinamismo.

 

2° classificato : Mariangela Cappa di Ceresara 

3° classificato: Simona Lanfredi  Sofia di Bozzolo



1° classificato maestro madonnaro 2016: Mariangela Cappa

" il compianto" dedicato al padre.



1° classificato maestro madonnaro 2015: Michela  Bogani

2° classificato: Vera Bugatti
3° classificato: Simona Lanfredi Sofia


2014.1w.jpg - 536,98 kb

 1° classificato maestro madonnaro 2014: Bottoli Mariano (medaglia d'oro )
"Elogio alla musica ",soggetto originale della sua creatività.
Una preghiera Mariana fatta di antichi strumenti musicali con una ambientazione cinquecentesca composta da 27 figure

2° classificato: Simona Lanfredi Sofia
3° classificato: Michela Bogoni


1° Classificato 2013: Cristina Cottarelli (MN): ispirata al dipinto del maestro olandese,( Hendrick Terbrugghen, conosciuto anche come Ter Brugghen), con la tecnica di tratteggi e sovrapposizioni di sfumature.

2° classificato: Mariangela Cappa
3° classificato: Vera Bugatti


1° classificato 2012: KETTY GROSSI, di S.Giorgio MN (medaglia d'oro),opera " Rivisitazione della Redenzione " del pittore Roberto Ferri. Ha riadattato l'opera gestendo le figure e cambiando i volti che sono diventati angeli con ali lunghissime, dalle sfumature viola e azzurre in una perfetta sintonia.

2° classificato: Cristina Cottarelli
3° classificato: Michela Bogoni


1° classificato 2011: CAPPA MARIANGELA "Fede"

2° classificato: Gabriele Ferrari
3° classificato: Vera Bugatti


1° classificato 2010 Melanie Stimmel

2° classificato: Federico Pillan
3° classificato: Gabriele Ferrari


1° classificato 2009: Simona Lanfredi Sofia

2° classificato: Francesca Garuti
3° classificato: Andrea Mariano Bottoli


1° classificato 2008: Simona Lanfredi Sofia.

2° classificato: Gregor Wosik
3° classificato: Michela Bogoni


1° classificato 2007 :MARIANGELA CAPPA " La Carità" di Willian-Adolphe Bouguereau. Propone una simbologia cattolica della carità per l'atro.   

2° classificato: Francesca Garuti
3° classificato: Edgar Müller


1° classificato 2006:GIOVANNI ROTA "Incoronazione della Vergine" di Diego Velasquez

Notevole introspezione psicologica del soggetto, e realizzazione degli effetti luministici. 

2° classificato: Francesca Garuti
3° classificato: Melanie Stimmel


 1° classificato 2005:EDGAR MULLER "Lincredulità di San Tommaso" 

 Effetto cromatico per l'intesa espressività del Cristo.

2° classificato: Paolo Barbieri
3 ° classificato: Genna Marie Panzarella


 1° classificato 2004:GABRIELE FERRARI "Harmonia Mundi" . 

Gioco di colori accompagnati da figure unite. 

2° classificato: Andrea Mariano Bottoli
3° classificato: Francesca Garuti


1° classificato 2003:PAOLO BARBIERI " La Madonna in trono". 

 Immagine unitaria e delicata, nella composizione.

2° classificato: Andrea Mariano Bottoli
3° classificato: Francesca Garuti


 1° classificato 2002: GENNA MAEIE PANZARELLA "Cristo trionfante -Madonna con Bambino" di Tiziano. 

Madonna con Bambino accostata al cristo trionfante.  



1° classificato 2001:TOMOTERU SAITO " Madonna con Banbino" di Bourgerot. 

Padronanza tecnica con commovente composiziione. 



1° classificato 2000: TOMOTERU SAITO " Estasi di Santa Teresa" del Bernini. Effetti essenziali e rigorosi che evidenziano il dramma.  

2° classificato: Claudio Sgobino
3° classificato: Nicola Cugola
 


1° classificato 1999: NICOLA CUGOLA " Tondo Doni " di Michelangelo.

 Riproduce il capolavoro di Michelangelo con molta cura.  



1° classificato 1998: LUCIANO SCALZOTTO "Annunciazione " di Paolo Veronese. 

Composizione eseguita nel rispetto della tecnica tradizionale.   



1° classificato 1997: CRISTINA CATTARELLI " Cristo davanti a Caifa" di Gerrit Van Honthorst. 

 Pregevole impianto compositivo e moderna sensibilità cromatica, e drammacità evidenziata.



1° classificato 1996:  INGOLF TIN SEIFFFERT " Anamorfosi del Cristo morto" di Andrea Mantegna.  

Abilità tecnica nella prospettiva.  



1° classificato 1995: MARKUS WESTENDORF Chi é senza peccato scali la prima pietra. Efficace la tenica del gessetto.



1° classificato 1994: LUCIANO SCALZOTTO "San Pietro liberato daii'Angelo di Sebastiano Ricci.

 Libertà interpretativa con notevole perizia tecnica.   



1° classificato 1993:  LUCIANO SCALZOTTO "Annunciazione" di Federico Boracci

 Eccellente senso compositivo ed equilibrio cromatico.



1° classificati 1992 

1° classificato (ex aequo): 

FLAVIO SIRIO "Caduta degli Angeli ribelli" Sensibilità e capacità tecnica. FRANCESCO PRISCIANDORO "Volto di Madonna"  Espressivo e assorto.

 


1° classificato 1991: CRISTINA COTTARELLI "Deposizione" di Leonardo Bassano.  Effetto cromatico, e significativo tratteggio

2° classificato: Anna Durando 3° classificato: Flavio Sirio




1° classificato 1990:  ANDREA BOTTOLI "L'eterno Padre". 

Forte espressività libera composizione con elementi raffinati e cromatici.   


1° classificato 1989:  ANDREA BOTTOLI "Archeologia madonnara" Impostazione sicura e personale con composizione a grisaille. 



1° classificato 1988:  FLAVIO SIRIO "Madonna della seggiola" 

 Sensibilità pittorica con notevoli strumenti tecnici.




1° classificato 1987: FLAVIO SIRIO modelli rinascimentali. 

 Capacità tecniche.



1° classificato 1986:  KURT WENNER "Deposizione " . 

 Tecniche di alto livello e novità stilistiche.



1° classificato 1985:  FLAVIO SIRIO " Deposizione". 

 Valore compositivo e forza cromatica.



1° classificato 1984: MANFRED STADER "Trigola di ritratti" Rembrand. 

Intelligente interpretazione dei soggetti . 

2° classificato: Kurt Wenner
3° classificato: Tino Saggiomo


1° classificato 1983: KURT WENNER "San Michele". 

Disegno originale per la capacità compositiva e la tecnica .

2° classificato: Wolfang Steinweg
3° classificato: Guerrino Bardeggia

 KURT WENNER



1° classificato 1982:   FLAVIO SIRIO "il ratto delle Sabine". 

Valido per la forza plastica del colore. 

2° classificato: Hans Schuster
3° classificato: Antonio Pesce


 1° classificato 1981: TINO SAGGIANO "Madonna con Bambino". 

 Valido il tracciato formale.

2° classificato: Nicolino Picci
3° classificato: Salvatore Tortora


1° classificato 1980:   FRANCESCO PRISCIANDARO "Deposizione " di Caravaggio 

 Abilità nella composizione e padronanza delle tecniche.

2° classificato: Tino Saggiomo
3° classificato: Hans Schuster


 1° classificato 1979:   NICOLA JODICE "Deposizione" 

 Esecuzione accurata

2° classificato: Hans Schuster
3° classificato: Francesco Prisciandaro


1° classificato 1978:  BRIGITTE HUTTIG "Madonna della seggiola" di Raffaello. 

 Abile nella tecnica e nel cromatismo.

2° classificato: Nicola Colucciello e Carla Gherardi
3° classificato: Aldo Gambardella


1° classificato 1977:  NICOLA JODICE " Madonna della seggiola" di Raffaello. 

2° classificato: Antonio Grillo
3° classificato: Aldo Gambardella


1° classificato 1976:  FLAVIO SIRIO "Cristo Morto" di Andrea Mantegna. 

 Particolare adesione al verismo dell'originale. 

2° classificato: Brigitte Hüttig e Lynn Allen
3° classificato: Nicola Jodice


1° classificato 1975:  ANTONELLO GRILLO " Redentore". 

 Pregevole  per la forza d'ispirazione e luminosità.

2° classificato: Nicola Jodice
3° classificato: Doriano e Renata Gerola


1° classificato 1974:   FLAVIO SIRIO "La Crocifissione" di Salvador Dali. 

Interpretra il dipinto con l'apporto di nuovi elementi simbolici 

2° classificato: Nicolino Picci
3° classificato: Fausto Salomoni, Maria Rosa Salomoni, Claudia Marchi e Rosa Pasetti


 1° classificato: Francesco Prisciandaro "Madonna con Bambino " di Palma il Vecchio

2° classificato: Giuseppe Panizza
3° classificato: Nicolino Picci

1° classificato 1973:  FLAVIO SIRIO "La Crocifissione" di Salvador Dali

nella sua opera sono evidenziate tutte le qualità del vero Madonnaro

                                                                                                                                 

                                                          

Madonnari. 1° premio 214-1973 vedi>>